Il Mobile Antico - Come se ne determina il Valore

Pubblicato Da: Antonino Ferrentino In: Antiquariato Su: Commento: 0 Colpire: 1729

Alcune importanti indicazioni per stabilire il valore di un Mobile Antico

Valutare un Mobile Antico non è cosa facile, data la diversità di tipologie, di stili, di epoche e luoghi di provenienza, tutte caratteristiche specifiche del mobile che ne danno un valore proprio.

Cercheremo quindi in modo semplice, di fornirvi alcuni parametri fondamentali che vi potranno guidare nel comprendere come si determina il valore di un Mobile Antico.

Anzitutto, vi consigliamo di recarvi a visitare i musei e le antiche dimore per osservare da vicino i Mobili Antichi, per ammirare l’abilità di ebanisti, intagliatori, decoratori e fabbri, che hanno dato vita a delle vere opere d’Arte, e anche per comprendere lo stile e il periodo in cui sono stati realizzati

Uno dei parametri più importanti che condizionano il mercato del Mobile Antico, è senza dubbio la tendenza per un determinato stile, che se maggiormente richiesto da collezionisti o investitori, ne aumenta il valore di mercato. Quindi molto spesso i luoghi in cui avviene la domanda e l'offerta, e il condizionamento del mercato, sono le Aste e le più importanti Mostre d'Antiquariato.

Lo stato di conservazione del Mobile Antico, è un altro parametro molto importante che ne determina il valore. Ovviamente più il mobile è antico, originale nella struttura e nelle parti di cui è composto e coerente negli aspetti decorati, e più il suo prezzo sarà elevato.

Nel caso di un mobile molto antico, il parametro dello stato di conservazione è in rapporto al periodo in cui è stato realizzato. Un mobile di trecento o quattrocento anni fa, è normale che nel corso del tempo abbia subito un restauro conservativo nella struttura, nel decoro e nella patina, ma se questi interventi hanno mantenuto l'aspetto originale del mobile, possono solo contribuire ad un suo reale valore.

Un altro parametro che determina il valore del Mobile Antico è la firma di chi l'ha realizzato, o una documentazione che ne racconti le sue origini e i proprietari che l'anno posseduto, aumentandone di fatto l'interesse per il collezionista e quindi il valore.

Ultimo e non meno importante, è il parametro dei valori compositivi nella forma del mobile, il suo grado di coerenza con lo stile, l’euritmia delle proporzioni, le caratteristiche del repertorio decorativo, il grado di accuratezza nell'esecuzione delle tecniche costruttive e di quelle decorative, che ne danno un giudizio globale di qualità sul valore estetico e che quindi, contribuiscono al suo valore di mercato.

Infine, riteniamo una buona prassi quella di visitare i negozi di Antiquari professionisti, per orientarsi sui prezzi di mercato, e qual ora foste intenzionati ad acquistare un Mobile Antico, accertatevi di acquistare solo mobili con certificato di autenticità.

Articolo a cura di Massimo Leporati

Commenti

Lascia il tuo commento